Tracciare percorsi, perseguire più di uno scopo

Non sempre l’obiettivo è chiaro fin dall’inizio, ma quando lo diventa, ci si mette più impegno, ci si infila l’ambizione e tatatà … il mio percorso non è stato certo lineare, le scelte che ho fatto professionalmente mi hanno portato a imparare molto (ogni tanto dolorosamente), a ricredermi, a cambiare rotta un paio di volte. E, sommando le esperienze e gli argomenti di cui mi sono occupata finora, ho capito sempre più quanto la corsa sia contraproducente, quanto l’affanno giornalistico sciupi le storie che emergono o le distorga o le rovini.

Quando il quotidiano „Alto Adige“ ha bussato alla mia porta o meglio mi ha chiamato al telefono per intervistarmi, inizialmente non volevo, tantomeno nella cornice (marcia) dell’otto marzo. Ma mi sono ricreduta. Forse perché la giovane collega Sara Martinello si è presa il tempo di farmi alcune domande che non mi aspettavo e che mi hanno fatto riflettere …

I am a journalist. I dig for truths or up dirt. I don’t climb up career stairs; if anything, I slow down searching. My base is in Italy.

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store